Interreg ADRION. Lanciato il primo bando

L’Autorità di Gestione Regione Emilia Romagna ha aperto il primo bando del programma Interreg V B Adriatico-Ionio (ADRION). La dotazione finanziaria di oltre 33 milioni di euro (di fondi FESR e IPA) sarà finalizzata a sostenere l’innovazione, valorizzare dei beni naturali e culturali ed a realizzare servizi integrati di trasporto e di mobilità nell’area adriatico-ionico.

Il programma interessa, lato UE, Croazia, Grecia, Italia e Slovenia ed Albania, Bosnia-Erzegovina,  Montenegro e Serbia.

L’Abruzzo è una delle regioni italiane interessate dal programma insieme a Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, Veneto, Provincia Autonoma di Bolzano e Provincia Autonoma di Trento.

Gli assi prioritari e gli obiettivi specifici di riferimento del bando sono:

Asse prioritario 1: Regione innovative e intelligente - Obiettivo Specifico 1.1: Sostegno allo sviluppo di un sistema regionale innovativo per l’area adriatico-ionica.

Asse prioritario 2: Regione sostenibile - Obiettivo Specifico 2.1 ed Obiettivo Specifico 2.2

Asse prioritario 3: Regione connessa - Obiettivo Specifico 3.1

Il contributo comunitario non supererà l’85% della spesa eleggibile sia per i partner FESR che per quelli IPA, per progetti di importo compreso tra 800mila euro e un milione e 500mila euro.

La quota di spesa del 15% non coperta dai fondi FESR o IPA II verrà garantita da fonti di cofinanziamento nazionali.

La scadenza per la presentazione delle domande, tramite il sistema informativo web-based di monitoraggio (e-MS), è fissata al 25 marzo 2016, ore 17.00: il sistema informatico e-MS sarà disponibile sul sito del programma www. interregadrion.eu.

 

I documenti di riferimento per la call sono disponibili su http://www.adrioninterreg.eu/index.php/2016/02/01/call-for-proposals-open/.

Fonte: Abruzzo Sviluppo